Bambini: l’importanza dello sport e come scegliere quello giusto in caso di scoliosi

Vota questo articolo
(0 Voti)

È sempre importante e consigliato praticare sport, perché sono noti gli innumerevoli benefici per il nostro benessere psicofisico. La cosa migliore è cominciare a praticarlo sin da piccoli. Infatti, lo sport contribuisce positivamente alla crescita del bambino, non solo dal punto di vista fisico e motorio, ma anche psicologico e della socialità.

Ma come comportarsi in caso di scoliosi infantile o adolescenziale? Lo sport è davvero così indicato?

SPORT E SCOLIOSI

La scoliosi è un’anormale curvatura laterale della colonna vertebrale e può presentarsi a forma di S o C, può essere corretta mediante l’utilizzo di busti e corsetti ideati su misura e con la pratica della ginnastica correttiva.

È più comune tra i bambini e gli adolescenti, quando la crescita avviene rapidamente e si verifica principalmente nelle ragazze. I segni principali sono le deformità della struttura ossea, nonché la differenza di altezza delle spalle e delle anche, il mal di schiena e la sensazione di avere la schiena carica.

È una condizione che di solito non influisce sulla qualità della vita, ma piuttosto sull’autostima di coloro che ne soffrono. La bassa autostima può peggiorare se si pensa di non poter praticare nessuno sport, ma non è così. Al contrario, lo sport può essere benefico e aiutarne il miglioramento.

QUALI SONO GLI SPORT MIGLIORI PER LA SCOLIOSI?

– NUOTO: In generale, si consiglia di nuotare per qualsiasi malattia che colpisce le ossa. Dobbiamo evitare lo stile a rana e farfalla, perché richiede movimenti violenti. Tuttavia, lo stile libero e il dorso risultano essere un perfetto esempio di beneficio dello sport sulla scoliosi. Aumenta il tono e la forza dei muscoli paravertebrali e favorisce l’estensione della schiena.

– PALLACANESTRO O PALLAVOLO: Come il nuoto, questi sport favoriscono l’estensione della schiena e aumentano il tono e la forza dei muscoli paravertebrali.

– YOGA E TAI-CHI: Oltre ad alleviare lo stress, contribuiscono allo stretching che aiuta ad alleviare il dolore e migliorare la postura.

Ricorda: per garantire che la scoliosi e lo sport siano compatibili, è sempre necessario consultare un medico specialista!

Letto 143 volte